Viterbese carica per la trasferta di Caserta, Lopez: “Recuperiamo giocatori importanti”

Sfida play-off. Quella di scena domani tra Casertana e Viterbese lo è a tutti gli effetti. La classifica ne è una prova certa, con le due squadre che si trovano pienamente nella zona alta, sesta la Viterbese e ottava la Casertana a tre punti di distacco. Allo stadio “Alberto Pinto”, allora, le due squadre si giocheranno punti preziosi per rimanere nel treno delle prime dieci, ma non decisivi. Il campionato, infatti, è ancora molto lungo e tante cose possono cambiare nell’arco della stagione.

Sicuramente, però, la partita di domani rappresenta un ostacolo duro da superare per i ragazzi di Lopez. La Casertana, tra le mura amiche, procede a bottino quasi pieno avendo pareggiato solo una gara a fronte di tutte vittorie. La coppia Castaldo-Starita segna a ripetizione, ma tutto ciò non spaventa la Viterbese. Il tandem Volpe-Tounkara non è da meno, inoltre i gialloblù stanno facendo un grande campionato con una squadra giovanissima, vengono dalla bella vittoria contro la Sicula e sono pronti a dare battaglia anche domani.

Fischio d’inizio al Pinto alle 17:30, Giovanni Lopez parla così in conferenza stampa alla vigilia del match: “Una partita difficile in un campo difficile, giocheremo nel migliore dei modi. È vero che vengono da una sconfitta ma non significa che non possano riceverla un’altra. Abbiamo fatto un’ottima settimana, stiamo recuperando qualche giocatore e, al di là del risultato, faremo una grande gara.”

Il mister Lopez appare fiducioso come sempre, quindi, sulle potenzialità e sulla prestazione che faranno i suoi giocatori, sapendo comunque di avere davanti un avversario tosto. Ancor più difficoltà potrebbero arrivare dal meteo. “Le previsioni – afferma Lopez – danno temporale tutto il giorno, noi comunque giocheremo con qualsiasi condizioni e ci adatteremo a tutte le situazioni. Con il campo pesante penso che saremmo penalizzati più noi perché abbiamo tanta qualità a centrocampo e davanti, ma sicuramente condizionerà anche loro.”

Così, invece, sull’avversario e sulla situazione infortunati. “La Casertana è una grande squadra, ha battuto il Monopoli e in casa ha un ruolino di marcia impressionante. Recuperando qualche giocatore noi finalmente avremo cambi di qualità. Io da sempre sono abituato a preparare una partita alla volta, pensare a un’altra significherebbe disperdere energie, invece noi dobbiamo pensare partita dopo partita. Fuori ci sono ancora Corinti, Markic, Pacilli e Bezziccheri.”

Tounkara e Palermo sono, ormai, pienamente recuperati. Anche De Falco sta tornando e già domani dovrebbe essere impiegato. Culina e Bensaja sono entrati in perfetta condizione dopo aver giocato già molte partite. I giovani, come Errico e Volpe, stanno crescendo notevolmente. Insomma, la Viterbese sta tornando a pieno organico e al massimo delle potenzialità, fondamentale per rimanere in zona play-off e per sperare in qualcosa di più della salvezza. In questo senso, allora, domani sarà un banco di prova importante per i leoni, alla fine del quale si potrà capire un po’ meglio che campionato sarà.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui