Marco Carta in lacrime al telefono con il suo avvocato

Marco Carta, in una foto dalla sua pagina FB ufficiale

Marco Carta, il celebre cantante di Amici, in lacrime perché è stato alla fine assolto per il furto commesso il 31 maggio alla Rinascente di Milano, dove erano state sottratte sei magliette firmate del valore di 1200 euro.

Inizialmente, erano stati chiesti ben otto mesi di carcere per il musicista e varie centinaia di euro di multa. Immancabili le lacrime di Marco Carta, che una volta assolto, ha ringraziato piangendo il suo avvocato difensore, Ciro Simone Giordano.

“Non ha commesso il fatto”, questa la risoluzione che ha portato all’assoluzione completa del cantante.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui